L altalena del respiro.pdf

L altalena del respiro PDF

Herta Müller

Gennaio 1945, la guerra non è ancora finita: per ordine sovietico inizia la deportazione della minoranza tedesca rumena nei campi di lavoro forzato dellUcraina. Qui inizia anche la storia del diciassettenne Leo Auberg, partito per il lager con lingenua incoscienza del ragazzo ansioso di sfuggire allangustia della vita di provincia. Cinque anni durerà lesperienza terribile della fame e del freddo, della fatica estrema e della morte quotidiana. Per scrivere questo libro Herta Müller ha raccolto le testimonianze e i ricordi dei sopravvissuti e in primo luogo quelli del poeta rumeno tedesco Oskar Pastior. Avrebbe dovuto essere unopera scritta a quattro mani, che Herta Müller decise di proseguire e concludere da sola dopo la morte di Pastior nel 2006. È infatti attraverso gli occhi di questultimo, e cioè quelli del ragazzo Leo nel libro, che la realtà del lager si mostra al lettore. Gli occhi e la memoria parlano con lingua poetica e dura, metaforica e scarna, reale e nello stesso tempo surreale - come la condizione stessa della mente quando il corpo è piagato dal freddo e dalla fame. Fondato sulla realtà del lager, intessuto dei suoi oggetti e della passione, quasi dellossessione per il dettaglio quale essenza della memoria e della percezione, questo romanzo è un potente testo narrativo.

1 giu 2010 ... L'altalena del respiro era dunque destinato a essere un libro a quattro mani, frutto di un'esperienza congiunta: da una parte lei, Herta Müller, ...

2.13 MB Dimensione del file
9788807723315 ISBN
L altalena del respiro.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.naturefamilies.org o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

In seguito al rifiuto di diventare un'informatrice della polizia segreta è però costretta a ... Feltrinelli ha pubblicato anche L'altalena del respiro (2010), Oggi avrei ...

avatar
Mattio Mazio

L'altalena del respiro di Herta Müller Gennaio 1945, la guerra non è ancora finita: per ordine sovietico inizia la deportazione della minoranza rumeno-tedesca nei campi di lavoro forzato dell’Ucraina. "L'altalena del respiro" è un romanzo duro, terribile. C'è qui una tensione costante, che il lettore sente fisicamente sotto la pelle come un doloroso tiranervo, a tratti uno spasmo. Leopold viene prelevato da casa, si porta con sé una valigia ricavata dalla scatola di un grammofono, è armato quasi di speranze: se non altro di cambiare vita.

avatar
Noels Schulzzi

L’altalena del respiro di Herta Müller (Autore), M. Carbonaro (Traduttore), ed. Feltrinelli, 2010 [880701811X], libro usato in vendita a Salerno da INGMAIPAS_HOTMAIL.IT Fondato sulla realtà del Lager, intessuto dei suoi oggetti e della passione, quasi dell’ossessione, per il dettaglio quale essenza della memoria e della percezione, L’altalena del respiro è un potente testo narrativo, un’eccezionale opera letteraria, autentico capolavoro della grande autrice premio Nobel.

avatar
Jason Statham

In seguito al rifiuto di diventare un'informatrice della polizia segreta è però costretta a ... Feltrinelli ha pubblicato anche L'altalena del respiro (2010), Oggi avrei ... La accusavano di essere una spia della Securitate mascherata da dissidente. ... preferito non incontrarmi", "L'altalena del respiro", sono nati dalla penna della ...

avatar
Jessica Kolhmann

Per Leopold Auberg, l'io narrante del romanzo, anche il solo ricordo toglie il fiato: “L'altalena del respiro incalza, non posso fare a meno di ansimare”. Un libro duro, gelido: doppiamente, per i contenuti e per la forma narrativa.